PROGETTO CONCLUSO

Salute orale a Bozoum

A Bozoum l’ambulatorio odontoiatrico allestito presso il dispensario dei Padri Carmelitani ha un bacino di utenza di 200 km di raggio, in una Nazione nella quale l’assenza di informazioni sanitarie preventive e di strutture odontoiatriche pubbliche o private adeguate sul territorio causano alla popolazione un’alta prevalenza di patologia dentale e parodontale.
I pazienti sono spesso immunodepressi, con gravi ripercussioni sulla salute generale.
Tale disagio si somma a quelli del vivere quotidiano in una zona rurale priva di strade e adeguati servizi. Lo studio sarà condotto da personale locale qualificato a prestare terapie d’urgenza, conservative e capace di attuare programmi di educazione sanitaria.

Obiettivo Generale

Migliorare la qualità della vita della popolazione.

Obiettivi Specifici

Miglioramento della salute orale della popolazione colpita e formazione di tecnici dentali per l’assistenza.

Attori

Associazione AMICI PER IL CENTRAFRICA (promotore di questo progetto)

Missione di Bouzoum dei PADRI CARMELITANI, nella persona di Padre Aurelio che da molti anni vi opera presso la parrocchia

Solidarietà Medico Odontoiatrica nel Mondo, SMOM onlus

Attività

Presso la parrocchia di Bouzum, Padre Aurelio ha organizzato un poliambulatorio nel quale l’associazione “Amici per il Centroafrica” ha organizzato un ambulatorio odontoiatrico che SMOM ha avviato e nel quale assiste la popolazione locale, che altrimenti sarebbe costretta ad andare a circa 200 Km di distanza per trovare un punto assistenziale. Solo il viaggio però costerebbe un mese di salario!

Allegato Progetto

Analisi del Bisogno

Quando è possibile, l’eliminazione del male mediante estrazione è sempre l’unico ed estremo rimedio. I denti non sono curati per scarsità d’informazione, per impossibilità economica e per la cronica mancanza di strutture e personale adeguatamente preparato.
La scarsa nutrizione, inoltre, non può favorire la formazione di adeguate difese immunitarie di cui questa popolazione ha carenza.
L’abitudine di masticare canna da zucchero, crea una deleteria abrasione delle cuspidi dei denti snaturando la masticazione, con conseguenti problemi temporo-mandibolari, che, in abbinamento ad un’igiene orale sconosciuta, agevola la formazione di parodontopatie dilaganti con precoce perdita dei denti.  Mentre i problemi dentali sono in diminuzione nei Paesi sviluppati al contrario nei Paesi in via di sviluppo sono in aumento. Le ragioni di questo modello risiedono nel fatto che la popolazione mangia meno cibo tradizionale e sempre più cibi addolciti con zucchero raffinato. In questo “nuovo” contesto alimentare le tradizionali misure di igiene, proprie di ogni Paese, non riescono a far fronte all’avanzata della patologia e sono così numerose le persone, anche di giovane età, sdentate.

Contesto Locale

In Repubblica Centroafricana vivono quasi 5 milioni di abitanti, c’è un alto indice di patologia orale e poche opportunità preventive e assistenziali.. cioè 5 dentisti!!
Non vi sono nel Paese strumenti materiali e competenze per poter aprire studi odontoiatrici nonostante le evidenti necessità riabilitative.
L’effetto di questa situazione strutturale d’inefficienza nelle poche infrastrutture del settore porta a un alto costo delle poche prestazioni, in pratica usufruibili solo dall’élite della popolazione nelle grandi città.
Abitanti: 4.845.000
Gruppi etnici: gbaya 33%, banda 27%, mandjia 13%, sara 10%, mboum 7%, m’baka 4%, yakoma 4%
Tasso di fertilità: 4,68 figli per donna
Popolazione urbana: 39%
Mortalità infantile (sotto i 5 anni): 173/1.000
Speranza di vita: 47 anni
Analfabetismo (sopra i 15 anni): 51,4%
Prevalenza Hiv: 6,3%
Accesso a servizi sanitari adeguati: 31%
Accesso all’acqua potabile: 66%
Economia Indice di sviluppo umano: 0,369 (179° su 182 paesi)
Pil pro capite annuo: 380 dollari (700 a parità di potere di acquisto)
Crescita economica annua: 2,4% (2009; prev. 2010: 3,5%)
Inflazione: 4,5% (2009)
Risorse naturali: diamanti, uranio, legname, oro, petrolio, risorse idriche
Prodotti agricoli: legname, cotone, caffè, tabacco, manioca, yam, miglio, mais, banane.
Esportazioni: diamanti, legname, cotone, caffè, tabacco (148 milioni di dollari).
Importazioni: cibo, tessili, prodotti petroliferi, macchinari, materiale elettrico, veicoli, prodotti chimici e farmaceutici (276 milioni di dollari).

Dati Tecnici Progetto

Continente

AFRICA

Paese

REP. CENTROAFRICANA

Località

BOZOUM

Inizio Progetto

2010

Durata

3 ANNI

Stato Progetto

CONCLUSO

Responsabile Progetto

MAURIZIO PIANELLA

Costo Progetto

10.000€

Contatto

Sostieni Smom Onlus

INSIEME ANDREMO LONTANO

Smom promuove progetti di sviluppo finalizzati a migliorare le condizioni di vita di comunità svantaggiate vittime del sottosviluppo.

DONA ORA

Abbiamo bisogno di te!

DIVENTA UN VOLONTARIO

Dai anche tu un prezioso contributo per aiutare popolazioni in difficoltà ed creare nuove condizioni di sviluppo.

ISCRIVITI SUBITO